Sezione di Studi in Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori

La Sezione di Studi di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori (SSLMIT) trae origine dall’ex Scuola di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori (SSLMIT), che curava in particolare la  didattica, e dal Dipartimento di Scienze del Linguaggio, dell’Interpretazione e della Traduzione (DSLIT), che seguiva tutta la ricerca. Oggi la SSLMIT si occupa di entrambi gli aspetti coordinandoli, in particolare relativamente alla ricerca, con la Sezione di Studi Giuridici.

La SSLMIT costituisce l’ultima trasformazione dell'Istituto di Lingue Moderne inaugurato l’11 gennaio 1954 in seno alla Facoltà di Economia e Commercio, per iniziativa del Preside Pierpaolo Luzzatto Fegiz. I “Corsi di lingue straniere moderne per traduttori ed interpreti di conferenze” (inizialmente inglese, francese, tedesco e spagnolo) miravano a soddisfare la richiesta del mercato di questo tipo di professionalità, soprattutto nell’industria e nel commercio, ma anche della CECA, la Comunità Europea del carbone e dell’acciaio, che precorse la strada del Trattato di Roma, con il quale venne costituita la Comunità economica europea, divenuta Unione europea nel 1992. A più di mezzo secolo fa risale quindi il legame della SSLMIT con la CEE, le CE e, quindi, con l’UE.

Nel 1962 venne quindi istituita la “Scuola a fini speciali di Lingue Moderne per Traduttori ed Interpreti di Conferenze” che, sempre collegata alla Facoltà di Economia e Commercio, poteva ormai conferire un diploma legalmente riconosciuto. Nel periodo dal 1962 al 1978, anno in cui la Scuola venne trasformata nella facoltà universitaria comunque denominata “Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori”, per 11 anni l’unica in Italia, il direttore della Scuola fu il Preside della Facoltà di Economia e Commercio Claudio Calzolari. Nel frattempo anche le lingue insegnate erano aumentate e all’inglese, francese, tedesco e spagnolo, si aggiunsero anche le lingue russa, serba e croata, slovena e neerlandese, sottolineando il legame con il territorio da una parte e con la CEE dall’altra.

Fin dai suoi primi inizi negli anni cinquanta la Scuola è stata caratterizzata da una forte vocazione internazionale dovuta alle materie di studio del suo percorso formativo e alla provenienza internazionale dei suoi docenti, che in molti momenti della sua storia sono stati per la maggioranza di lingua madre straniera. Di conseguenza numerosi sono sempre stati i rapporti intrattenuti dalla Scuola con istituzioni internazionali, prime fra tutte le organizzazioni internazionali come pre l’appunto l’ Unione Europea, ma anche l’ONU, alle quali la Scuola ha fornito negli anni un gran numero di interpreti e traduttori per la lingua italiana. La SSLMIT è inoltre uno dei sette membri fondatori della CIUTI (Conférence Internationale Permanente d’Instituts Universitaires de Traducteurs et Interprètes), l’associazione fondata nel 1961 che riunisce le più qualificate scuole per traduttori ed interpreti a livello universitario del mondo. La SSLMIT è inoltre membro dell’European Language Council. Questa fitta rete di relazioni intrattenute dalla Scuola con organizzazioni internazionali e molte altre università in Europa e nel mondo hanno comportato scambi di docenti e studenti molto prima dell’esistenza dei programmi comunitari di mobilità.

Oggi le lingue di studio sono: arabo, francese, inglese, italiano, neerlandese, portoghese, russo, serbo/croato, sloveno, spagnolo, tedesco. Continua a essere insegnata anche la lingua dei segni italiana, anche se non a livello curricolare.

Nel corso degli anni la SSLMIT ha inoltre attivato doppi diplomi con università dell’EU (Università di Regensburg e KU Leuven) ed extra EU (Università di Monash – Australia).

Presso l’ex Dipartimento di Scienze del linguaggio, dell’interpretazione e della traduzione (DSLIT) venne istituito nel 2009 il corso di dottorato di ricerca in Scienze dell’interpretazione e della traduzione, dal 2013 confluito nel dottorato interateneo con l’Università di Udine “Studi linguistici e letterari”.

Ultimo aggiornamento: 13-12-2017 - 20:30

Direttore:
Prof. Lorenza Rega

Vice Direttore:
Prof. Mitja Gialuz

Segretario Amministrativo:
Dott. Roberto Ferrarato

Segretario Didattico:
Luisa Dante

Sede
Piazzale Europa, 1 - 34127 - Trieste
fax: 040 558 7141
mail: iuslit@units.it
pec: dsglit@pec.units.it (esclusivamente per posta certificata)

Altre sedi
Via Filzi, 14 - 34132 - Trieste
portineria tel.  040-5582300

 

 Modulistica